Rittal Blue e+: condizionatori efficienti e flessibili

I condizionatori Rittal Blue e+, grazie al sistema multitensione brevettato, possono essere collegati a tutte le reti elettriche.

La strategia di controllo del funzionamento ibrido offre un significativo aumento dell‘efficienza, soprattutto a carico parziale. Rittal Blue e+ è sei volte più efficiente di un condizionatore tradizionale con carico parziale del 15% in modalità heat-pipe puro. Ad un carico parziale del 65%, i sistemi compressore-heat pipe operano in modalità ibrida con un’efficienza quattro volte superiore a quella di una soluzione tradizionale.

Anche l'efficienza energetica in modalità compressore puro è molto elevata, grazie ai motori DC integrati sia nei ventilatori che nel compressore. La tecnologia ad inverter, che consente di regolare la velocità del compressore e dei ventilatori, permette infatti di fornire solo la potenza frigorifera effettivamente richiesta, riducendo significativamente il consumo energetico fino al 75%.

Dall'alimentazione multitensione per reti elettriche alla maggiore sicurezza dei processi

I condizionatori Rittal Blue e+, grazie al sistema multitensione brevettato, possono essere collegati a tutte le reti elettriche. Il campo di tensioni di ingresso varia da 110 V (monofase) a 480 V (trifase) con frequenze di rete di 50 o 60 Hz.

Grazie alla regolazione della potenza di raffreddamento, lo stress termico al quale sono soggetti i componenti installati nell’armadio viene notevolmente ridotto. Le brusche variazioni di temperatura, tipiche delle tradizionali unità con regolatori a due punti di intervento, appartengono ormai al passato.

La funzione di controllo e regolazione della potenza permette di estendere il ciclo di vita non solo dei condizionatori ma anche dei componenti installati nell’armadio, con effetto positivo sulla sicurezza complessiva dei processi.

Le unità Blue e+ coprono un campo di potenze fino a 5.800 W e sono utilizzabili con temperature comprese tra -20 e +60 °C.

Facilità di utilizzo e smart maintenance con Rittal Blue e+

Il display touch offre in un colpo d’occhio tutte le informazioni più rilevanti. I messaggi di sistema multilingue sono visualizzati con testi chiari e di facile comprensione. Le interfacce di comunicazione standard permettono un’integrazione con le unità installate nelle linee di produzione.

Ventilatori-filtro Rittal TopTherm

La crescente densità di componenti installati negli armadi di comando richiede l’utilizzo di sistemi di climatizzazione sempre più performanti. Un metodo particolarmente economico per asportare il calore dissipato utilizzando l’aria ambiente è l’impiego di ventilatori-filtro Rittal, costituiti da un ventilatore e un filtro antipolvere integrato.

Con la gamma dei ventilatori-filtro TopTherm e in particolare quelli con i motori EC che permette il controllo del numero di  giri, Rittal offre ulteriori possibilità di scelta per una climatizzazione energy saving degli armadi di comando.

Le funzioni di monitoraggio e controllo e il ventilatore con flusso diagonale, che permette di superare contropressioni più elevate e di fornire maggiori portate d’aria, soddisfano ogni esigenza in termini di sicurezza ed efficienza.

La soluzione EC, rispetto a un ventilatore-filtro standard AC con motore a poli separati, offre un risparmio energetico fino al 63% grazie alla conversione elettronica da CA in CC, la velocità del ventilatore può essere controllata da un regolatore di tensione. L’interfaccia di uscita per il collegamento di un tachimetro permette di monitorare la velocità e il funzionamento del ventilatore.

LEGGI DI PIÙ SUI CONDIZIONATORI E SUI VENTILATORI-FILTRO 

Il caso Airbus: un decollo sicuro grazie ai condizionatori Blue e+ Rittal

Prima che un nuovo A320 possa essere utilizzato per il trasporto passeggeri, l'aereo deve superare alcuni severi test effettuati nella fabbrica di Airbus. Tuttavia, non è solo l'aereo che ha bisogno di protezione dal surriscaldamento per assicurarsi che funzioni come in modo perfetto, ma anche l'hardware di test ha bisogno di una protezione adeguata.

Airbus utilizza le unità di raffreddamento Blue e+ di Rittal per mantenere le apparecchiature per i test in condizioni ottimali. In base alla configurazione dell'aereo, la serie completa di test per un A320 può richiedere circa 400 ore. Rifornimento di carburante, rullaggio, decollo e atterraggio insieme a varie manovre di volo sono tutte simulate sulla la linea di assemblaggio finale.

airbus new rittal blue e plusAirbus ha sviluppato internamente i computer di simulazione installati in un armadio Rittal L'hardware, quando in uso, genera molto calore deve quindi essere raffreddato. "In passato, prima che iniziassimo a usare sistemi di sistemi di raffreddamento attivo per i computer,  spesso si bloccavano durante l'estate", ricorda Volker Jacobs, Head of Ground Testing di Airbus.

Gli armadi, dal 2006, sono stati dotati di sistemi di condizionamento  al fine di evitare ogni tipo di rallentamento durante il processo di test. Oggi, ci sono 28 di queste stazioni di prova in Airbus, tutte configurate in modo simile e tutte dotate di sistemi di climatizzazione Blue e+ Rittal necessari per proteggere l'hardware da un eventuale surriscaldamento. L'affidabilità delle soluzioni Blue e+ è particolarmente importante per Airbus. "Se i sistemi di raffreddamento dei computer di simulazione si guastassero, non saremmo in grado di condurre i nostri test".

Il caso Hennecke-OMS: Rittal a supporto degli impianti  per la lavorazione del poliuretano

Da 50 anni Hennecke-OMS offre ai propri clienti soluzioni produttive integrate nel settore della lavorazione del poliuretano (PU), settore in cui l’azienda si colloca tra i maggiori produttori mondiali di impianti.

L’ufficio acquisti di Hennecke-OMS sta implementando la Lean manufacturing, al fine di portare l’azienda verso l’eccellenza operativa, costruire un’organizzazione efficiente ed efficace che consenta di produrre un prodotto o servizio massimizzando le risorse.

"Abbiamo deciso di avere un unico fornitore di armadi, condizionatori e ventilatori filtro come previsto nelle logiche di 'continus improvement' e quindi avere un armadio già certificato dal fornitore", afferma Alessandro Pozza, Purchasing Manager di Hennecke-OMS.

"Per questo abbiamo scelto Rittal, brand riconosciuto a livello internazionale nel mercato negli armadi di comando e dei sistemi di climatizzazione. Tutti i prodotti Rittal hanno molteplici certificazioni, fondamentali per la produzione e l’installazione di impianti in tutto il mondo, senza dimenticare il Service disponibile a livello globale", aggiunge Pozza. Le certificazioni e le approvazioni di prodotto costituiscono i principali requisiti per l’accettazione dei prodotti di uso industriale su scala internazionale. I prodotti Rittal sono conformi agli elevati standard qualitativi riconosciuti in tutto il mondo.

LEGGI DI PIÙ SUI CONDIZIONATORI E SUI VENTILATORI-FILTRO 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome