Manutenzione predittiva: quali tecnologie servono per attuarla al meglio

Phoenix Contact Manutenzione predittiva white paper ottobre 2021

Uno degli esiti più importanti dell’adozione del paradigma Industria 4.0 è stato senz’altro l’introduzione della manutenzione predittiva nei contesti industriali. Un approccio alla manutenzione di questo tipo contribuisce a ridurre al minimo i fermi macchina non programmati, a ottimizzare interventi, durata e sicurezza dell’impianto e, in ultima analisi, ridurre i costi correlati.

Questo tipo di manutenzione si basa sul monitoraggio del macchinario e sull’elaborazione di previsioni di funzionamento più o meno usuranti, permettendo così di programmare opportunamente interventi da remoto oppure on-site.

Prerequisito è naturalmente l’interconnessione del macchinario, che deve essere equipaggiato con sensori adeguati. Cruciali sono poi le fasi della raccolta dei dati di funzionamento, della loro trasmissione al cloud e della successiva elaborazione, anche mediante algoritmi di intelligenza artificiale, in ottica appunto previsionale.

Scarica il documento
MANUTENZIONE PREDITTIVA - COME RIDURRE I COSTI OPERATIVI E I FERMI MACCHINA IMPROVVISI

Manutenzione predittiva, un mercato in crescita

Il mercato globale della manutenzione predittiva è in piena crescita: dai circa 1,5 miliardi di dollari nel 2016, IoT analytics stima che il valore arrivi nel 2021 a quasi 7 miliardi di dollari e che raggiungerà i 28 miliardi di dollari nel 2026, con un Cagr superiore al 30% trainato proprio dalla sensoristica avanzata e dalle applicazioni di data science.

 

Global Predictive maintenance report (IoT analytics, Maggio 2021)

Una manutenzione efficiente, anche solo reattiva ma soprattutto se di tipo evoluto e quindi predittivo, si costruisce innanzitutto attraverso una marcatura efficace dei macchinari, l’utilizzo di sensori intelligenti e l’adozione di pratiche ispettive abilitate, ad esempio, dalla realtà virtuale.

Possono rivelarsi utili anche l’impiego di un'infrastruttura Cloud progettata proprio per assicurare efficienza e sicurezza in ambito industriale, e infine l'adozione di piattaforme di analisi specifiche e aperte a buone pratiche di condivisione e sviluppo.

Scopri come iniziare un percorso verso la manutenzione predittiva

Tutte le aziende, piccole e grandi, hanno a disposizione oggi diverse tecnologie e servizi per intraprendere in modo concreto l’approccio 4.0 e, in particolare, investire in una manutenzione evoluta. In questo modo, otterranno non solo un aumento produttivo, ma anche una riduzione di costi che McKinsey stima rispettivamente in 5-15% e 18-25%.

Vuoi scoprire di più su cosa sia la manutenzione predittiva, quali tecnologie possano aiutare nell’implementarla e come la digitalizzazione contribuisca a creare esperienze di successo?

Scarica il documento
MANUTENZIONE PREDITTIVA - COME RIDURRE I COSTI OPERATIVI E I FERMI MACCHINA IMPROVVISI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome