Lettori Rfid per i controllo degli accessi nei quadri industriali

Lettori Rfid OsiSense XG di TelemecaniqueSensors, ora disponibili nel catalogo di RS Components. Questi nuovi dispositivi possono essere utilizzati per il controllo degli accessi nei quadri di controllo delle macchine industriali, oltre che nei centri di produzione e per applicazioni di tracciamento dei prodotti.

I sistemi che utilizzano schede ed etichette Rfid per rilevare in modo automatico operazioni autorizzate si stanno diffondendo sempre più come metodo di tracciamento dei prodotti, in sostituzione dei tradizionali sistemi con codici a barre o elettromagnetici.

Il sistema OsiSense di Telemecanique garantisce maggiore sicurezza grazie alla funzione di identificazione dell’operatore e dello strumento. Inoltre, il dispositivo offre un accesso profilato e consente la visualizzazione di informazioni in base al profilo dell’operatore, ad esempio riconoscendo se si tratta di un manager o di un addetto alla manutenzione.

OsiSense XG funziona a 13,56 MHz e utilizza lettori Rfid compatibili in lettura/scrittura con quasi tutte le etichette conformi alle norme ISO18000-3, ISO15693 e ISO14443, ossia gran parte delle etichette/schede a 13,56 MHz presenti sul mercato. Le etichette Rfid hanno una durata tipica di 2,5 milioni di cicli di scrittura e di un numero illimitato di cicli di lettura, mentre le antenne hanno una distanza di rilevamento compresa tra 10 e 70 mm.

I lettori di etichette OsiSense XG sono dotati di antenne integrate, sono facili da installare e non richiedono un software né una programmazione specifica, inoltre possono essere montati facilmente a pannello mediante un foro standard di 22 mm. Sono inoltre caratterizzati da dimensioni molto contenute, 40 x 40 x 39,5 mm, e da un grado di protezione IP65 (impenetrabile ai getti d’acqua). I lettori possono essere collegati a reti industriali o apparecchiature e sistemi di altro tipo mediante connettori M12 standard.

Pubblica i tuoi commenti