Tra sostenibilità ed arte, Siemens è sempre più in clima Expo 2015

Mercato
Siemens intende giocare un ruolo di primo piano per Expo 2015, sia in termini di tecnologia sia di approccio culturale responsabile. Come ha dichiarato Federico Golla, presidente e AD di Siemens: "Lo slogan dell’esposizione, Feeding the Planet, Energy for Life, si riflette sui due contributi chiave di Siemens che uniscono tecnologia e natura”.
In qualità di Partner Strategico di Enel per la tecnologia Smart Grid a Expo Milano 2015, Siemens contribuirà alla Smart Grid di Enel - che sarà una colonna portante dell’infrastruttura tecnologica dell’intera esposizione - fornendo il software intelligente per il funzionamento della Smart Grid e i servizi correlati per gli utenti della rete Expo.

La fornitura include inoltre le relative apparecchiature di media tensione, dai quadri di distribuzione primaria agli apparecchi per la misurazione dei consumi energetici fino al sistema di controllo da remoto, così come l’innovativo centro di controllo che sarà perfettamente integrato con le apparecchiature e i sistemi di Enel.

Per fare questo, Siemens svilupperà per Enel il sistema di Energy Management della rete di Expo basato su tecnologia Cloud, fornendo inoltre i servizi per la gestione del sistema per l’intera durata dell’esposizione e l’Energy Storage System per Palazzo Italia. Accanto alla tecnologia Smart Grid e in accordo con un approccio sostenibile congiunto, Siemens fornirà quattro sculture realizzate dallo studio d’architettura Daniel Libeskind.
“I Portali di Expo esemplificano la relazione dinamica tra arte e tecnologia, celebrando lo spazio pubblico” dice Daniel Libeskind. “Prevedo che queste sculture diventeranno per i visitatori un punto di riferimento dove incontrarsi e rilassarsi”, aggiunge Libeskind.

Sotto la supervisione del team di architetti dello Studio Libeskind di New York e di Libeskind Architettura di Milano, le sculture sono costruite dal Central Industry Group in Germania, che è solito collaborare con lo scultore e architetto britannico, Anish Kapoor e il pittore e scultore statunitense, Frank Stella per realizzare opere pubbliche su ampia scala. Mentre i contenuti di comunicazione saranno studiati da Innovision, agenzia di Londra di grande esperienza e vincitrice di numerosi premi.

Pubblica i tuoi commenti