Cisco e Italtel insieme a Mecspe 2018 per la trasformazione digitale

Partecipazione congiunta per Cisco Italtel alla prossima edizione di Mecspe (Fiera di Parma dal 22 al 24 marzo): le due aziende saranno impegnate sul tema della trasformazione digitale e di Industria 4.0.

Cisco e Italtel, partner da oltre vent’anni, hanno infatti avviato una proficua collaborazione per accompagnare le aziende nell’adozione delle più efficaci tecnologie che permettano loro di abilitare la transizione verso un concetto di Fabbrica Intelligente.

In concreto la collaborazione ha lo scopo di dare vita a un processo di co-innovation Industry4.0 nella forma di un supporto continuativo all’innovazione delle aziende attive con progetti di trasformazione digitale nell’ambito produttivo.

Le due aziende saranno presenti nel settore Fabbrica Digitale (Pad. 4.1, Stand A31) per presentare la loro proposizione congiunta attraverso interessanti demo live che accompagneranno i visitatori in un tour virtuale su diverse tematiche.

Strumenti di collaborazione sugli impianti industriali

Se la comunicazione uomo macchina può avvenire in modo semplice, secondo un linguaggio naturale, anche in mobilità, allora lo scambio di informazione con gli impianti di produzione risulta ancora più immediato e rivoluzionario. Questo è quanto Italtel Indychatbot si propone di fare: usando l’intelligenza artificiale e gli strumenti di collaborazione Cisco Spark, la soluzione Italtel abilita una efficace comunicazione real time uomo macchina, semplificando anche attività di gestione e manutenzione.

L'Esperto Remoto

L’intervento tempestivo sugli impianti industriali a fronte di guasti o di interventi programmati non sempre si coniuga con l’effettiva disponibilità in loco di risorse altamente specializzate. Strumenti di collaborazione sofisticati, integrati opportunamente con indumenti e accessori di lavoro, possono garantire rapidità d’intervento e migliore distribuzione delle competenze. La soluzione Esperto Remoto progettata da Italtel integra strumenti di collaborazione Cisco Spark con dispositivi da lavoro indossabili (caschetti, giubbotti) in modo da permettere comunicazione immediata e efficace con esperti remoti, condivisione del punto di vista di chi sta operando sull’impianto, libertà di azione grazie a mani libere da ogni impedimento.

Fabbrica connessa

Cisco Connected Factory è una soluzione che comprende architetture collaudate e verificate sul campo, unite a servizi e tecnologie leader di mercato. Si tratta di una soluzione pensata per aiutare le aziende del settore industriale a integrare l’automazione e la gestione di stabilimento con i sistemi aziendali; allestire una rete convergente tra fabbrica e azienda, adatta anche ad ambienti estremi; ridurre i costi e migliorare l’operatività; individuare e risolvere più velocemente i problemi per aumentare la produzione e la disponibilità degli impianti; aumentare la sicurezza attraverso il controllo degli accessi alla rete, con servizi di controllo dell’identità degli utenti e la loro localizzazione.

Una tavola rotonda sull'Intelligenza Artificiale per il manufacturing

Michele Dalmazzoni, Collaboration and Industry DigitizationLeader di Cisco, prenderà parte alla tavola rotonda “Intelligenza Artificiale per processi di Manufacturing” che si terrà il 22 marzo a partire dalle 14,30 presso l’Arena Fabbrica Digitale 4.0 (Pad. 4), nel corso della quale saranno presentate testimonianze di vendor internazionali di sistemi di intelligenza artificiale, di fornitori di infrastrutture di networking ed edge computing, di aziende manifatturiere che hanno iniziato ad applicare processi di AI, di esperti di cybersecurity, di responsabili istituzionali di politiche industriali, per formare il quadro della attuale situazione in Italia sulle applicazioni di AI in area di manufacturing.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome