Eplan si potenzia sul Cloud con la nuova versione del software eManage

Eplan eManage

Dopo la prima versione di eManage che permetteva agli utenti di caricare, condividere e gestire i progetti della Piattaforma Eplan nell'ambiente Cloud, arriva la seconda versione del software, con un importante valore aggiunto. I dati master possono essere consultati nel Cloud, così come i documenti supplementari. Le prestazioni vengono aumentate grazie alla capacità di storage aggiuntiva. 

La seconda versione aggiornata del software eManage è disponibile con il rilascio della nuova Piattaforma Eplan 2022. L’espansione di questo software Cloud permette di compiere i primi passi verso l'ingegneria dell'automazione a tutto tondo, consentendo la collaborazione tra Oem, integratori di sistemi, costruttori di macchine e operatori.

eManage: informazioni complete su tutto il progetto

Fino ad oggi, se un progetto veniva condiviso nel Cloud, erano visibili gli schemi, ma non tutta la documentazione di accompagnamento. La versione completa di Eplan eManage offre un valore aggiunto in questo ambito: le parti coinvolte nel progetto hanno accesso a tutti i dati e alla relativa documentazione, comprese le distinte base e i documenti neutri in Excel. Questi diventano scambiabili con una base dati uniforme.

Avere una panoramica completa sulle richieste del cliente e sul progetto stesso offre trasparenza a tutte le parti coinvolte nello sviluppo di una macchina o di un impianto. Inoltre, è possibile determinare in anticipo e in modo chiaro chi può avere accesso al progetto, grazie a una gestione dei diritti regolata con precisione e sicurezza. 

Dati master disponibili ovunque

Oggigiorno molte persone lavorano da casa ed è qui che gli utenti spesso si scontrano con i limiti del sistema: pur potendo accedere a un progetto, spesso non possono accedere ai dati master corrispondenti che sono definiti come standard aziendali per la progettazione.

Eplan eManage offre ora lo scambio di dati master rilevanti per il sistema che possono essere facilmente recuperati e, se necessario, trasportati secondo il principio "pack & go".

I project manager possono così mettere a disposizione i dati master a livello centrale con estrema facilità. Ovunque l'utente lavori, tutti i dati master rilevanti sono accessibili e non devono essere copiati con procedure faticose e complesse.

Eplan eManage compatibile con le versioni precedenti

I requisiti di versione nelle specifiche dei fornitori, o nei bandi di gara, spesso portano i partner del progetto ad affrontare la sfida di dover utilizzare diverse versioni del software Eplan.

Con la nuova versione di eManage, invece, i progetti della Piattaforma Eplan 2022 possono  essere salvati ed essere retrocompatibili con la versione Eplan 2.9. Questo elimina la necessità di mantenere più versioni del software Eplan e semplifica l'intero flusso di lavoro del fornitore. 

Aumenta lo spazio di archiviazione

Con la prima versione di eManage, gli utenti avevano accesso a 10 Gigabyte di capacità di archiviazione nell'Eplan Cloud. Con la nuova versione, questa capacità aumenta di altri 10 Gigabyte per ogni " stazione di lavoro" dell'azienda. Questo ulteriore spazio di archiviazione è disponibile per tutti.

C'è anche un altro vantaggio: l'archiviazione Cloud aggiuntiva è un ambiente di collaborazione attiva e non un semplice ambiente di archiviazione, garantendo condizioni di lavoro ottimali anche oltre i confini nazionali.

Gli utenti del software Eplan che utilizzano il pacchetto di conversione nel passaggio a un abbonamento ricevono automaticamente l'accesso alla versione completa di eManage.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome