Ibm: è questo il momento giusto per Industria 4.0 in Italia

Le misure e le risorse già messe in campo dal Governo italiano, la fine nel 2017 di una politica monetaria espansiva da parte della Bce, la maturazione delle tecnologie che possono sostenere lo sviluppo: sono questi i tre elementi che, secondo Ibm, consentiranno il decollo dell’Industria 4.0 anche in Italia.

"Questo è il momento di fare sistema e di favorire un vero e proprio salto culturale", ha dichiarato Enrico Cereda l'amministratore delegato di Ibm Italia, lo scorso 18 gennaio, a Milano, perché le condizioni sul campo sono, a nostro avviso, irripetibili. Come seconda potenza manifatturiera d’Europa, l’Italia non può permettersi di sprecare altro tempo. Abbiamo bisogno di colmare il divario accumulato negli ultimi anni di crisi: penso al tessuto industriale, soprattutto alla piccola e media impresa, che dà linfa al nostro Made In Italy sul mercato globale. Noi lo conosciamo bene quel tessuto e sappiamo interpretarne le istanze di competitività e internazionalizzazione. Ecco perché Ibm si candida a essere il partner strategico delle imprese, sia dal punto di vista tecnologico sia della consulenza, accompagnandone il processo di trasformazione digitale di cui la Fabbrica 4.0 è la chiave di volta".

La potenza dell’Internet of Things, il Cloud, il Cognitive e l’Intelligenza Artificiale sono tutti additivi da mettere nel motore della ripresa economica, con un respiro progettuale che deve far leva su una veloce scalabilità delle scelte e delle soluzioni, in un’ottica di ecosistema, di "innovazione aperta" in cui gli attori del processo, aziende, partner, fornitori, università e startup, lavorano a stretto contatto in un rapporto di condivisione e di scambio continui.

Ibm mette a disposizione del Paese una visione internazionale, delle best practice maturate in tutti i mercati e nuovi investimenti, sia in Europa sia nel nostro Paese, che hanno una sostanziale ricaduta in termini di innovazione. Basti ricordare il Watson IoT Centre di carattere globale appena aperto a Monaco di Baviera, il progetto di insediare in Italia il Watson Health Centre continentale e il Cloud Data Centre inaugurato in provincia di Milano nel giugno 2015.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome