Mitsubishi Electric alla Festa dell’Albero per contrastare il cambiamento climatico

Mitsubishi Electric aderisce al progetto Festa dell'Albero, in collaborazione con Legambiente, a sostegno della campagna nazionale e alla messa a dimora di 300 alberi, traducendo in realtà la salvaguardia dell’ambiente, delle biodiversità locali e la riforestazione urbana
Foto: Mitsubishi Electric

Mitsubishi Electric aderisce al progetto Festa dell'Albero, in collaborazione con Legambiente, a sostegno della campagna nazionale e alla messa a dimora di 300 alberi, traducendo in realtà la salvaguardia dell’ambiente, delle biodiversità locali e la riforestazione urbana

Assorbono l’anidride carbonica restituendo ossigeno e contrastando il cambiamento climatico, prevengono il dissesto idrogeologico, arricchiscono le nostre città con spazi verdi di benessere e svago,  creano il giusto habitat per la biodiversità. A loro, gli alberi, indispensabili alleati della salute e della sopravvivenza della specie animale, Legambiente dedica ogni anno il 21 novembre, da vent’anni, la Festa dell’Albero, un’iniziativa in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi.

Si tratta di una campagna di piantagione in tutta Italia che chiama all’appello le istituzioni italiane, le scuole, i singoli cittadini e le aziende a cui quest’anno risponde anche Mitsubishi Electric, consapevole della necessità di tradurre in fatti la salvaguardia dell’ambiente globale e di lasciare alle nuove generazioni un Pianeta in salute.

I tre momenti di Mitsubishi Electric alla Festa dell'Albero

Nel corso della manifestazione, che quest’anno si svolge nei giorni 19, 20 e 21 novembre, saranno tre i momenti che vedranno coinvolta Mitsubishi Electric e i propri dipendenti nella piantagione di decine di alberi in diverse località italiane, insieme a Legambiente, istituzioni e scuole locali.

Si inizia giovedì 18 a Roma dove, nel Parco Teulada, area facente parte dal 1998 della Riserva Naturale di Monte Mario, saranno messi a dimora 100 giovani alberi tra cui lecci, frassini e sughere. La piantagione contribuirà a costituire un polmone verde naturale e a contrastare i mutamenti climatici.

Sabato 20 novembre sarà la volta di Bussero (Milano) dove, nello spazio del Pala Martesana Auditorium Civico, saranno piantati 100 alberi per la creazione di verde pubblico e mitigazione, atti a ripristinare l’ecosistema del territorio suburbano milanese.

Saranno ancora 100 i giovani alberi che verranno messi a dimora a partire da lunedì 22 novembre nell’area comunale in via Fornasio a Beinasco (TO), nell’ambito di Bosco in città, un progetto più ampio, oltre l’impegno di Mitsubishi Electric, e che prevede a regime la piantagione di circa 1.500 alberi, in prossimità di una grande area industriale periferica con l’obiettivo di riqualificarla e trasformarla in un polmone verde, usufruibile anche dai cittadini.

Per Mitsubishi Electric aderire alla Festa dell’Albero significa educare al valore del verde come presidio a tutela della salute e del benessere ambientale e che si lega a un’iniziativa ancora più ampia e ambiziosa. La Festa dell’Albero è, infatti, tra le attività che rientrano in Life Terra – il progetto europeo cofinanziato dall’Unione Europea di cui Legambiente è l’unico partner italiano - con la mission di ristabilire il nostro legame con la Terra e di creare una coscienza ambientalista sia nella società sia nelle generazioni future. Obiettivo dell’Associazione è piantare 9 milioni di alberi in Italia per raggiungere la quota di 500 milioni, entro il 2025 in Europa, catturando oltre 3 milioni e mezzo di CO2 e coinvolgendo 1.350.000 cittadini.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome