Sap Now 2020 è Business in Action, dal 27 al 29 ottobre

Si è aperto il 27 ottobre Sap Now 2020, il consueto appuntamento della business community di Sap, quest’anno interamente digitale e dal vivo, dal titolo Business in Action.

Perché Business in Action? Perché soltanto agendo è possibile andare oltre. Il significato di quest’edizione l’ha ben spiegato Emmanuel Raptopoulos, Amministratore Delegato di Sap Italia dallo scorso gennaio, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento “Sap Now è Business in Action perché penso sia solo con le azioni che si possa superare questa particolare situazione dovuta alla Pandemia di Covid-19”, ha esordito Raptopoulos, dichiarando il suo entusiasmo per il suo primo Sap Now in Italia e per il nuovo format digitale.

Emmanuel Raptopoulos, Amministratore Delegato di Sap Italia

“Come Sap sentiamo l’obbligo, insieme al nostro ecosistema di Partner, di dare risposte concrete al mercato in questo momento di difficoltà generale ed economica, fornendo gli strumenti migliori per la ripresa, per favorire resilienza e crescita e permettere alle aziende di realizzare progetti innovativi con ritorni immediati: dall’e-commerce al lavoro agile, dalla riconversione delle catene produttive all’evoluzione in organizzazioni intelligenti”, ha commentato Emmanuel Raptopoulos . “In questa nuova edizione di Sap Now, che fa leva sul digitale per superare i limiti imposti dall’attuale situazione, racconteremo di come le aziende hanno saputo reagire puntando con determinazione proprio sul digitale, trasformando i loro modelli di business e adattandosi al nuovo scenario”.

Cloud, innovazione e digitale, gli elementi trainanti

Covid-19 ha creato un punto di svolta, trasformandosi in un acceleratore per la trasformazione digitale. Il passaggio al Cloud sta diventando un must per le imprese, per acquisire resilienza e agilità e reagire alla crisi. “Insieme ai nostri clienti e partner co-innoveremo e reinventeremo il modo in cui le aziende funzionano in un mondo digitale”, si legge nel rapporto Quarterly Statement Q3, 2020 a firma Christian Klein, Ceo di Sap, dal quale si evince anche la continua crescita ed espansione del Cloud.

In questa crisi  economica dovuta alla Pandemia, le aziende si stanno rendendo conto della forte necessità di trasformare e automatizzare le operazioni e adattarsi ai nuovi modelli di business. E Sap sta rispondendo a queste richieste del mercato fornendo esperienza e tecnologia con piattaforme come Sap S/4 Hana e Qualtrics (per la gestione dell’experience) e soluzioni per l’e-commerce e la supply chain.

Esperienze di trasformazione: i casi Tim e Lati

Raptopoulos ha accennato alle numerose realtà italiane che con Sap stanno portando avanti la trasformazione aziendale, citando Barilla, De Longhi, Amadori e portando due esperienze raccontate direttamente dai protagonisti: Tim e Lati Industria Termoplastici Spa, la prima non ha bisogno di presentazioni, la seconda è una media azienda specializzata nella produzione di materiali autoestinguenti, e tra le 200 aziende Pmi più innovative d’Italia.

Pierpaolo Taccini, Responsabile Digital Enterprise Transformation di Tim.

Tim, che ha avuto un ruolo fondamentale durante il Lockdown abilitando la trasformazione digitale del Paese supportando la didattica a distanza e lo smart working, sta guidando un programma di digitalizzazione anche al suo interno con progetti di trasformazione tecnologica per rispondere in modo più flessibile ai volumi di traffico sempre più elevati.

Tim ha scelto l’Erp intelligente Sap S/4Hana per migliorare la gestione dei processi aziendali e supportare la crescita del business attraverso una semplificazione dei sistemi e una maggiore ottimizzazione delle risorse.

La prima fase del progetto ha coinvolto l’area Finance ed è entrata in esercizio in soli 10 mesi, superando anche i limiti imposti dal Lockdown. La seconda fase si estende a tutta l’area enterprise, ampliando i benefici delle funzionalità di Sap S/4Hana alle altre divisioni come HR, Real Estate, Purchasing, Legal, Logistica. Sono coinvolte 24 società del Gruppo Tim e oltre 8.000 utenti sono interessati dall’utilizzo del sistema Erp di Sap.

“In soli 10 mesi si è passati dall’idea all’entrata in funzione del nuovo sistema gestionale avvenuta lo scorso 2 settembre mettendo di fatto le basi per quello che, con la seconda fase del programma, è diventato uno dei progetti più importanti ed estesi di trasformazione digitale del Gruppo”, ha dichiarato Pierpaolo Taccini, Responsabile Digital Enterprise Transformation di Tim.

Michela Conterno, Ceo di Lati

Lati è un’azienda familiare alla terza generazione, oggi guidata da Michela Conterno che è Chief Executive Officer della società. “Lati è un caso emblematico della realtà industriale italiana perché è una media azienda familiare che si sta trasformando in  un’impresa intelligente”, ha spiegato Conterno. “Un’impresa intelligente che adotta tecnologie avanzate integrandole in processi agili per diventare sempre più sostenibile, redditizia ed efficiente, così intesa da Sap, ma nel rispetto della tradizione, della sua lunga storia, delle persone e della loro capacità di evolversi”.

Lati produce un granulo di plastica impiegato in diversi settori, in particolare nei beni durevoli, ha due siti produttivi in Italia, 300 addetti e 2mila clienti, e una particolare vocazione all’innovazione di prodotto. “Nel passaggio generazionale, l’innovazione si sta focalizzando sempre più sull’innovazione di processo in un’ottica di modernizzazione dell’intera realtà. Abbiamo, infatti, previsto un piano di investimento di circa 35 milioni di euro focalizzati su automazione e digitalizzazione non solo di fabbrica ma a 360 gradi”. Leadership diffusa, fiducia, flessibilità e tecnologia, le parole chiave della resilienza di Lati.

Il programma Live delle tre giornate

Cinquanta partner e più di 90 contributi animeranno le tre giornate di SAP NOW 2020 con dirette da studio, webcast con esperti e interviste a figure di spicco del mondo imprenditoriale e industriale. Al centro del dibattito innovazione, tecnologia, digitale e sostenibilità. Tra i tanti ospiti anche Ilaria Capua, Professor alla University of Florida, Dario Fabbri, Giornalista di Limes, Alec Ross, Distinguished Visiting Professor alla Bologna Business School, Stefano Massini, scrittore e drammaturgo, Corrado Passera, CEO di illimity, e Massimo Temporelli, Presidente e co-founder di The FabLab.

Il programma di martedì 27 ottobre è Business in Action, giornata di incontri e contributi dedicata alle imprese intelligenti e alle sfide per affrontare il nuovo corso economico mondiale. Mercoledì 28 ottobre è dedicato alle pmi  e a come la vitalità di queste realtà sarà essenziale per dare nuove prospettive e crescita al Paese. Si chiude giovedì 29 ottobre con il tema principale della giornata incentrato sulla Circular Transformation, l’Industria 4.0 e le nuove strategie di sostenibilità per la creazione di valore sociale, ambientale ed economico alla base di uno sviluppo responsabile delle organizzazioni e della società.

Sei i canali tematici on demand: Digital Core | Cloud Erp, Finance, Customer Experience e Human Experience, Procurement & Spend Management, Digital Supply Chain & Manufacturing e Business Technology Platform.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome