Il Cluster Fabbrica Intelligente al lavoro per Industria 4.0

Durante il primo workshop del Cluster Fabbrica Intelligente, che ha messo a confronto domanda e offerta di tecnologia avanzata per l’Industria 4.0, i 50 speaker invitati hanno presentato alcune proposte progettuali, “impianti faro” che prevedono soluzioni per la digitalizzazione e l’aggiornamento degli impianti produttivi in ottica 4.0.

E’ stata un’occasione importante per mettere a confronto fornitori e utilizzatori di tecnologie, avviando così il processo di definizione di progetti che possono rientrare nell’ambito del Piano Nazionale Industria 4.0. Al riguardo, infatti, il direttore generale delle politiche industriali del Mise Stefano Firpo, intervenendo al convegno si è così espresso: “Il piano Calenda Industria 4.0 prevede incentivi fiscali senza precedenti per le imprese che investono in ricerca e innovazione. I fondi ora ci sono, mancano i progetti”.

Il Cluster Fabbrica Intelligente si pone un obiettivo ancora più ambizioso. Si stanno creando, infatti, dei progetti ad hoc per la creazione dei Lighthouse Plant, impianti produttivi da progettare e realizzare ex-novo, o impianti esistenti profondamente rivisitati in ottica Industria 4.0, dotati di tecnologie abilitanti della smart manufacturing, interconnessi, intelligenti e in grado di “dialogare” tra loro. 

Tullio_TolioL’obiettivo concreto è quello di sviluppare impianti produttivi, che evolvono con le tecnologie, che siano punto di riferimento per lo sviluppo del manifatturiero in Italia. Tali impianti potranno essere sviluppati attraverso investimenti supportati dall’iperammortamento del 250%, previsto dal Piano Nazionale Industria 4.0, e saranno oggetto di evoluzione tecnologica.  “I Lighthouse Plant – ha spiegato Tullio Tolio, presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Cluster Fabbrica Intelligente (nella foto) - sono pensati come impianti in evoluzione che, a valle di una prima fase di installazione, saranno oggetto di un progetto di ricerca industriale e innovazione che coinvolgerà fornitori di tecnologie, system integrator, enti di ricerca e università e punterà alla realizzazione di ulteriori innovazioni da testare proprio nell’impianto lighthouse.”

I Lighthouse Plant puntano a realizzare progetti di riferimento per una o più delle 7 linee di intervento individuate dal Cluster Fabbrica Intelligente, per indirizzare la trasformazione del manifatturiero italiano in linea con gli obiettivi di Europa 2020.

Pubblica i tuoi commenti