Da RS Components nuovi moduli di connettività industriale

RS Components ha aggiunto i più recenti moduli di I/O Ethernet Brainboxes della serie ED alla sua gamma di prodotti dedicati alla connettività industriale. I moduli facilitano il collegamento in rete di dispositivi di ingresso e uscita, sensori e controllori, tramite una rete locale oppure via Internet.

Sono disponibili svariate combinazioni di I/O analogici e digitali, relè integrati e gateway, per semplificare il collegamento in rete di dispositivi industriali, come sensori di processo, lettori di codici a barre, celle di carico, commutatori, allarmi, partenze motore, controllori per display e trasduttori meccanici. Le uscite possono pilotare carichi resistivi, capacitivi o induttivi, oppure carichi che assorbono correnti di spunto elevate.

Con una temperatura di funzionamento compresa da -40 ºC a +80 ºC, i moduli sono perfettamente adatti per essere integrati in macchine, quadri elettrici e sistemi di I/O, oppure per modernizzare apparecchiature già esistenti. La gamma di moduli disponibili comprende il modello ED-588 con otto ingressi digitali e otto uscite digitali, il modello ED-516 con 16 ingressi digitali e il modello ED-527 con 16 uscite digitali. Il modello ED-538 dispone invece di quattro interfacce per relé e otto ingressi digitali, mentre il modello ED-549 ha otto ingressi digitali. Ciascuno di questi moduli integra anche un gateway RS485. Infine, il modello ED-504 è dotato di quattro I/O digitali, una porta seriale RS232/422/485 e uno switch Ethernet. A breve verranno introdotti nuovi moduli dotati di un’interfaccia per termocoppie.

La compatibilità con i sistemi operativi è completa, grazie al supporto per Windows®, Linux, Android, Mac OS X e iOS, facilitando l’interazione degli utilizzatori tramite un comune smartphone, tablet o PC. I moduli possono essere configurati e monitorati tramite un qualunque dispositivo dotato di browser web.

Il software multipiattaforma di Brainboxes è stato sviluppato per soddisfare le esigenze tipiche degli ambienti produttivi e comprende una suite di Api (Application Programming Interface) progettate specificatamente per facilitare l’integrazione dei moduli all’interno di un sistema di automazione.

Pubblica i tuoi commenti