Extreme 1000, gli encoder Profibus per ambienti estremi

Encoder

Leine & Linde ha lanciato una nuova versione della serie Extreme 1000 di encoder assoluti che prevede la compatibilità Profibus integrata. Sviluppati per soddisfare le esigenze dell'industria mineraria e dell'acciaio, gli encoder sono robusti, grazie al contenitore estremamente stabile, e resistenti alle forze meccaniche e alle vibrazioni, grazie ai cuscinetti generosamente dimensionati. 

Gli encoder supportano interfacce di comunicazione seriali, quali SSI ed EnDat, e l'interfaccia di bus di campo Profibus. Gli encoder utilizzano Profibus per trasferire i dati di posizione e di velocità al principale sistema di comando. Oltre ai vantaggi di Profibus, che includono funzioni diagnostiche e la trasmissione in tempo reale con DPV2, l'utilizzo degli encoder della serie Extreme 1000 con interfaccia Profibus integrata può notevolmente facilitare la messa in servizio. "In base alla topologia di bus e alla modalità di connessione di tutto il cablaggio nell'applicazione, la nostra soluzione contribuisce a ridurre il numero di cavi. Ognuno sa che i cavi lunghi non solo aumentano il rischio di malfunzionamento, ma rappresentano anche un grande costo. Con un'ottimizzazione della traccia per i cavi e la scelta di questa soluzione di encoder integrata, i nostri clienti potranno mantenere bassi i costi", commenta Tobias Lindh, Product Manager di Leine & Linde.

Pubblica i tuoi commenti