Finanziamenti per le assunzioni green

Il risparmio energetico e l'attenzione al territorio rappresentano due obiettivi imprescindibili per un Paese industrializzato e alcuni incentivi aiutano le aziende che investono in questa direzione. É il caso dei 460 milioni di euro messi a disposizione per erogare finanziamenti a tasso agevolato per progetti e interventi nei settori della green economy, oltre che nelle attività connesse con la messa in sicurezza del territorio dai rischi idrogeologico e sismico.
Nello specifico, scade il 26 aprile il termine per accedere al fondo di finanziamento dell'occupazione giovanile con l'obiettivo di sviluppare progetti che comprendano, tra gli altri, ricerca, sviluppo e produzione di biocarburanti di “seconda e terza generazione”; ricerca, sviluppo e produzione mediante bioraffinerie di prodotti intermedi chimici da biomasse e scarti vegetali ricerca; incremento dell'efficienza negli usi finali dell'energia nei settori civile, industriale e terziario, compresi gli interventi di social housing; processi di produzione o valorizzazione di prodotti, processi produttivi od organizzativi o servizi che, rispetto alle alternative disponibili, comportino una riduzione dell'inquinamento e dell'uso delle risorse nell'arco dell'intero ciclo di vita.
Il bando, pubblicato in Gazzetta lo scorso 25 gennaio, è riservato a imprese, sia in forma individuale che societaria, sia loro consorzi e prevede la possibilità di concedere prestiti anche a soggetti privati che realizzano progetti e interventi in uno o più di questi settori.
Il requisito essenziale per accedere al finanziamento agevolato è legato all'assunzione, a tempo indeterminato, di almeno 3 giovani con età non superiore a 35 anni alla data di assunzione. Nel caso di assunzioni superiori a tre unità, almeno un terzo dei posti deve essere riservato a giovani laureati con età non superiore a 28 anni. Per i progetti presentati da Pmi, Srl semplificate ed Esco (società di servizi energetici), il numero di assunzioni minimo è pari a una unità.

Pubblica i tuoi commenti