Il sistema Csi 6500 Emerson ha ottenuto la certificazione Sil 1

Utilizzare apparecchiature critiche dal punto di vista della sicurezza, senza informazioni dettagliate sulle loro condizioni, potrebbe portare a falsi allarmi o mancate fermate, rendendo l’operatività inaffidabile, aumentando i rischi. Il Csi 6500 Machinery Health Monitor di Emerson Process Management è ora in possesso della certificazione Iec 61508: 2010, Sil 1, che lo rende adatto per un monitoraggio di protezione affidabile, in componenti quali turbine a vapore e gas nelle centrali elettriche, su asset critici nelle raffinerie e nell’industria nucleare e per altre applicazioni critiche per la sicurezza.

Il Csi 6500 fornisce informazioni dettagliate sulle condizioni degli asset critici attraverso un sistema di protezione e diagnostica predittiva in un unico chassis. Il Csi 6500 si integra perfettamente nei sistemi strumentati di sicurezza (Sis), come il DeltaV Sis di Emerson, per fornire agli operatori informazioni in un formato a loro familiare, su uno schermo grafico di un sistema per il controllo distribuito.

"Durante la produzione di prodotti per la sicurezza, è importante garantire la disponibilità dell’intero sistema per mantenerlo in funzione per molti anni", dice Thomas Wewers, Director of Technology per le soluzioni di affidabilità di Emerson. "L'impegno di Emerson per la sicurezza è sempre stato una priorità assoluta e poiché i sistemi di processo diventano sempre più complessi, le caratteristiche di sicurezza integrate sono ancora più importanti. La certificazione Sil è un altro modo per dimostrare ai clienti il nostro impegno per aiutarli a ridurre i rischi".

 

Pubblica i tuoi commenti