Ixxat, ovvero connettività evoluta per il mondo automotive

Con le tecnologie Ixxat, la multinazionale svedese Hms Industrial Networks si propone sul mercato nel ruolo di partner tecnologico per l'IIoT anche nell'ambito della produzione automobilistica.

Lo spiega nel video Paolo Sartori, direttore della filiale italiana di Hms e direttore commerciale & Marketing MU-CE Italia. "Affianchiamo le aziende attive nel mondo manifatturiero affinché siano pronte per la fabbrica del domani", dice Sartori.

"Ed essere pronti al domani significa saper utilizzare in modo adeguato soluzioni integrate per una connettività industriale spinta, dal singolo componente all'intera linea. Per l'automotive, questo vuol dire scegliere reti Can evolute".

Hms Ixxat in video

Nel video sono illustrate le principali soluzioni di connettività Can proposte da Hms, come CanBridge e INpact, riunite sotto la linea di prodotto Ixxat. Si tratta di soluzioni per controllo integrato, energia, safety, automotive testing.

"Queste tecnologie rappresentano soluzioni specifiche per reti Can nell'ambito dell'automazione industriale di macchina e di impianto", dice Sartori. "L'obiettivo è rendere un impianto automotive il più possibile connettivo sfruttando rete Can, a partire da standard come CanOpen, J1939, FlexRay, Lin ed Ethernet".

Nella linea Ixxat rientrano soluzioni CanBridge per la gestione della topologia di rete Can e INpact, moduli per l'integrazione di schede pc su Pci Express Mini.

 

Pubblica i tuoi commenti