Rockwell Automation chiude l’anno fiscale con vendite a -6%

Rockwell Automation ha reso noti i risultati fiscali dell'anno 2016, riportando vendite complessive pari a 5,8 miliardi di dollari (5.879 milioni), contro i 6,3 (6.307 milioni) del 2015, registrando un calo del 6,8%. Le vendite organiche sono calate del 4%. L'utile netto 2016 si è attestato sui 729,7 milioni di dollari, mentre nel 2015 erano stati 827,6 milioni. I risultati operativi (operating earnings) di tutti i segmenti sono stati di 1,188 miliardi contro i 1,36 miliardi nel 2015. Il margine operativo complessivo è stato di 20,2%, mentre il dato 2015 è stato di 21,6%, principalmente a causa del calo delle vendite e di un cambio monetario sfavorevole.

Blake Moret, presidente e Ceo di Rockwell Automation, commentando i risultati fiscali, ha dichiarato: "Il -4% delle vendite organiche riflettono le condizioni mutevoli del mercato attuale. Tuttavia, sono soddisfatto che il gruppo sia riuscito a tenere un margine sopra il 20%. Sono altrettanto soddisfatto del nostro solido cash flow". E, ha aggiunto sulle prospettive 21017: "La crescita progressiva degli ultimi due quarter nei nostri segmenti di business dei Control Products ci fa ben sperare in una crescita continua anche nel 2017. Se le industrie pesanti si confermano ancora piuttosto stazionarie, ci aspettiamo di continuare le ottime performance di crescita nel segmento automotive e, più in generale, negli altri settori verticali consumer".

 

Pubblica i tuoi commenti