Turbine eoliche: il passo lo controlla Moog

L’Industrial Group di Moog ha annunciato la nuova tecnologia Moog Pitch System 3 per il controllo del passo di nuova generazione. I sistemi, già operativi in una centrale eolica in Brasile e al debutto ufficiale in occasione della WindEnergy di Amburgo (27-30 settembre 2016) sono stati sviluppati per chi, come gli operatori dei parchi eolici e i produttori di turbine, hanno bisogno di ridurre gli investimenti in conto capitale e i costi operativi e di gestione delle centrali eoliche.

La struttura del nuovo sistema Moog, che in Asia e in Europa sarà disponibile dal mese di ottobre, è in grado di ridurre il Levelized Cost of Energy (LCoE), ovvero il costo di produzione costante di energia, calcolato sull’intera vita operativa dell’impianto, e di "incrementare al contempo l’affidabilità delle turbine eoliche, a favore di tempi di fermo minimi", come ha segnalato Dennis Webster, General Manager della Wind business unit dell’Industrial Group di Moog. L’LCoE misura il costo netto necessario per l’installazione e la messa in servizio di una turbina eolica rapportato all’ouput stimato in termini di produzione di energia durante l’intero ciclo di vita della stessa. Sono molteplici i fattori che influiscono sull’LCoE e uno dei più importanti è l’affidabilità della turbina.

Il sistema del passo è uno dei primi elementi alla base dei guasti e del downtime delle turbine, a causa della sua esposizione, all’interno del mozzo rotante, a condizioni critiche come elevate temperature, umidità e vibrazioni, che possono ridurne l’affidabilità rispetto ad altri componenti. I sistemi di controllo del passo incidono per meno del 3% sugli investimenti in conto capitale, tuttavia sono responsabili di quasi il 25% dei tempi di fermo delle turbine.

Francesco Vanni, Senior Engineer, Asset Integrity & Performance di Dnv GL-Energy, ha commentato: "Abbiamo analizzato l’affidabilità dei sistemi di controllo del passo tradizionali basandoci su dati operativi registrati nel settore energetico, confrontandoli con quelli che Moog ci ha fornito relativamente al nuovo Pitch System 3. Il nostro modello per il calcolo del costo dell’energia ha mostrato come il potenziamento dell’affidabilità, grazie a Moog Pitch System 3, assicuri un risparmio fino a 1,70 dollari/MWh, se si considera una classica turbina da 3,0 MW, con una significativa diminuizione dell’LCoE".

 

 

Pubblica i tuoi commenti