Con Gen17tA, l’acquisizione dati passa per molti canali

Il sistema Gen17tA di Hbm per l'acquisizione dati (Daq) e transient recorder, installabile in rack, fa parte dei sistemi della serie Genesis: presenta 17 slot per schede di acquisizione Gen Daq e ne accetta qualsiasi combinazione. Il sistema Daq è configurato e controllato utilizzando il software Perception di Hbm.

L’interfaccia Ethernet da 1 Gb è in grado di trasmettere i dati registrati direttamente al pc, a una frequenza di 100 Mb/s. L’Ethernet opzionale su fibra ottica da 1 Gb consente un controllo isolato del mainframe e l’uso di cavi fino a 10 km di lunghezza mantenendo le massime prestazioni di trasmissione. Per ottenere velocità superiori, pari a 400 Mb/s, è disponibile una versione Ethernet elettrica oppure ottica da 10 Gb.

Quando serve un’archiviazione più affidabile o distribuita dei dati registrati, il mainframe Gen17tA supporta un’unità a stato solido (Ssd) opzionale amovibile, oppure può archiviare i dati registrati direttamente su un dispositivo Nas (Network Attached Storage).

Utilizzando il connettore ottico standard per sincronizzazione Master/Slave è possibile ottenere la sincronizzazione trasparente di ora e trigger su sistemi multipli di acquisizione Genesis High Speed Daq. Per sincronizzare l’ora assoluta su sistemi ad alta velocità che non siano Genesis, Gen17tA supporta il Ptp (Precision Time Protocol) e, come optional, Irig A e B oppure Gps.

Pubblica i tuoi commenti