Fairfild stringe partnership internazionali grazie a tecnologie all’avanguardia

L’azienda italiana Fairfild, produttrice dal 1977 di resistori di potenza, dimostra da quarant’anni grande varietà di applicazioni, in particolar modo in campo ferroviario sia in Italia sia all’estero, rifornendo importanti realtà come Ansaldobreda, Trenitalia, Atm, Alstom. Le resistenze progettate dall’azienda milanese sono infatti in grado di massimizzare la capacità termica anche ad alte temperature, senza perdere mai in affidabilità.

 

fairfild-slider-3

 

Le aree di destinazione in campo ferroviario di questo tipo di prodotti comprendono sia le apparecchiature elettriche, elettroniche ed elettromeccaniche, sia i convertitori di potenza e raddrizzatori ma anche equipaggiamenti e sistemi per il segnalamento, parti di ricambio e rotabili ferroviari. Particolarmente importanti sono le resistenze di frenatura che si applicano ai motori azionati da inverter.

La frenatura si realizza riducendo la frequenza di alimentazione e, in questo modo, la macchina asincrona si trova a funzionare come generatore e quindi a erogare potenza elettrica che viene dissipata su di una resistenza di frenatura. Le resistenze Fairfild riescono a smaltire efficacemente l’energia prodotta dal mezzo in fase di frenatura grazie all’ottimizzazione della capacità termica complessiva e alla contemporanea riduzione della resistenza termica.

Un’altra importante area di applicazione in grande crescita dei prodotti realizzati da Fairfild comprende la conversione e la distribuzione dell'energia. In questo caso Fairfild produce scaldiglie, resistenze per frenature interne ed esterne, nonché per il controllo motori per avviamento e frenatura.

Una panoramica completa dei prodotti Fairfild è disponibile sul sito web del fornitore

Pubblica i tuoi commenti