Arriva Wes, realtà italiana indipendente con la vocazione per l’efficienza energetica

Wes, che sta per "Warrant Energy Side", è nata recentemente da Warrant Group e dalla Esco Seaside, qualificandosi come "la prima realtà imprenditoriale italiana in grado di supportare, da un punto di vista tecnico e finanziario, le imprese che affrontano un percorso di efficientamento energetico".

“L’efficientamento energetico è un tema prioritario degli ultimi anni e l’introduzione dell’obbligo per le grandi imprese e le imprese a forte consumo di energia di effettuare l’audit energetico ci hanno spinto a cercare un partner qualificato in modo che la già esistente divisione Warrant dedicata all’energia potesse trasformarsi in una realtà nuova con una strategia di crescita sul lungo termine", spiega Roberto Furini, amministratore delegato di Warrant Group, fondatore di WES insieme a Seaside. "L’obiettivo era creare un interlocutore unico, in grado di supportare l’impresa non solo nell’effettivo percorso tecnico di diagnosi, attuazione degli interventi e monitoring, ma anche nel reperimento degli strumenti economici di sostegno necessari a questo percorso. Wes può effettivamente aiutare le imprese a cogliere tale adempimento non come l’ennesimo aggravio di burocrazia, ma piuttosto come un’opportunità reale per ottimizzare i flussi, eliminare gli sprechi e diminuire i costi di gestione".

Quella dell'efficienza energetica è una grande opportunità per le imprese, dice Patrizia Malferrari, presidente di Seaside: "gli interventi di efficientamento infatti produrre risparmi tra il 25 e il 30% e l’applicazione di strumenti di business intelligence per il monitoraggio, porta a un’efficienza che va dal 7 al 12% nelle aree in cui viene applicato".

Wes è di proprietà al 50% di Warrant Group e al 50% di Seaside. Ci sono quattro consiglieri che siedono nel Cda (due per ciascuna realtà), il presidente è Fiorenzo Bellelli (in foto), già presidente di Warrant Group, l'amministratore delegato è Patrizia Malferrari, già presidente di Seaside, mentre consiglieri sono Roberto Furini, già amministratore delegato di Warrant, e Paolo Benfenati, già amministratore delegato di Seaside.

Sono due le tecnologie proprietarie di Wes, un software di business intelligence per il monitoraggio e una strumentazione che consente alle imprese dei settori edile, portuale, estrattivo, minerario e manifatturiero di usufruire della defiscalizzazione sui consumi di gasolio dei mezzi d’opera in modo automatico.

 

 

 

Pubblica i tuoi commenti