Ridurre i consumi in crociera

Industria navale

Gli azionamenti in corrente alternata in bassa tensione di Abb controllano la velocità dei ventilatori e degli estrattori di grandi dimensioni nelle sale motori delle navi Costa Crociere.
Originariamente i ventilatori e gli estrattori erano stati progettati per funzionare a una velocità fissa a temperature esterne elevate costanti fino a 35°C, un valore accettabile quando le imbarcazioni navigano in climi tropicali come il Mar dei Caraibi o il Mar Cinese Meridionale, ma eccessivo per i Fiordi Norvegesi o la costa Nord Atlantica canadese. Tale soluzione comportava un eccessivo spreco in termini di energia.

Per ovviare all'inefficienza del progetto originario, Costa Crociere e Abb hanno sviluppato un concetto alternativo ad alta efficienza, che prevede l'installazione di azionamenti in corrente alternata in bassa tensione su tutti i ventilatori e su tutti gli estrattori.

Regolare la velocità riduce i consumi

Gli azionamenti di Abb regolano in automatico la velocità delle ventole e degli estrattori in base alle effettive esigenze del processo e alla temperatura dell'aria.
Grazie a questo intervento, i consumi di potenza sono diminuiti tra 600 kW e 840 kW all'anno, in funzione delle dimensioni della nave. Poiché la potenza elettrica viene prodotta da generatori diesel, il risparmio energetico si traduce in una riduzione considerevole del quantitativo di combustibili fossili bruciati e delle emissioni di gas serra.

Un azionamento in bassa tensione di Abb può ridurre il consumo energetico di una pompa, di una ventola o di un estrattore fino al 50%

Costa Crociere ha calcolato che i 30 azionamenti installati sulla prima nave dotata di questa soluzione, la Costa Fortuna, hanno ridotto i consumi di carburante diesel di circa 1.150 t l'anno, con una diminuzione annua delle emissioni di CO2 pari a 3.622 t e di NOx pari a 66 t.
Risultati analoghi, monitorando in modo costante il carico elettrico delle navi e la quantità di carburante consumato in ogni crociera, sono stati raggiunti dai 30 azionamenti installati sulla Costa Magica mentre la Costa Serena, di dimensioni più grandi,  è stata equipaggiata con 37 azionamenti che ne hanno ridotto il consumo di carburante di 1.618 t l'anno e le emissioni annue di CO2 e NOx rispettivamente di 5.100 e 92 t.

Scelta vincente non si cambia

Per tutte le tre navi il tempo di recupero dell'investimento negli azionamenti è inferiore a un anno. La riduzione delle ore di funzionamento dei motori delle ventole e degli estrattori ha inoltre contribuito a ridurre i costi di manutenzione. Per altre due navi, Costa Concordia e Costa Pacifica, è previsto un retrofitting con gli azionamenti Abb, mentre le ultime nate  Costa Luminosa e Costa Deliziosa prevedono l'installazione delle soluzioni Abb già in fase di costruzione.

Pubblica i tuoi commenti