Whirlpool, lo stabilimento di Napoli è il migliore per Employ Engagement

Riconoscimenti
Coinvolgimento, trasformazione e strategia sono i tre driver che hanno fatto guadagnare allo stabilimento Whirlpool di Napoli il primo posto fra i 66 siti della multinazionale degli elettrodomestici nella nona Employee Engagement Survey.
L'indagine, effettuata da Towers Watson, società specializzata nella consulenza direzionale e amministrativa, ha valutato in tutte le location Whirlpool sparse nel mondo il coinvolgimento delle risorse umane e la capacità manageriale di trasferire ai dipendenti la strategia dell'azienda, premiando la fabbrica di lavatrici napoletana.
"Il risultato ottenuto dalla fabbrica di Napoli è l'effetto più evidente della strategia di miglioramento dei processi da tempo in atto in azienda", spiega Thomas FitzGerald Boitani, Director Operations center of excellence di Whirlpool. "Un lavoro che coinvolge ogni fase, dalla produzione al cliente, e che si basa sui principi della lean manufacturing, da noi declinati nel Whirlpool Production System (Wps), un sistema basato sull'empowerment, ossia su una maggiore responsabilizzazione del singolo, al quale si attribuiscono margini più ampi di iniziativa e si offrono chances per la crescita professionale. È un approccio globale e sostenibile, che in Italia ha come modello storico di riferimento la Olivetti".
Con il Wps, in Whirlpool si punta a ridurre i tempi per il lancio dei prodotti, selezionando se intervenendo sulle operation da implementare, a cominciare dal livello manageriale.
"Con l'empowerment i risultati sono più semplici da ottenere e più duraturi negli effetti, il cambiamento attecchisce perché ognuno può diventarne un centro propulsore", conclude Boitani.

Pubblica i tuoi commenti